Aiuto:Rilettura - 1 - primissimi passi

Da Wikisource.

Da 'Pedia tu, cliccando in basso, giungi;
arresta allor e l'occhio e il digitare;
leggi i precetti aggiunti a te formare
poi dell'error il mobil testo espungi.
Per l'opra tua, che sempre avrà valore,
ognor ti sarà grato il buon lettore.

Eccoti qua![modifica]

Il wiki-bibliotecario buono ti dà il benvenuto

Salve! Hai cliccato sulla scritta "serve un aiutino?" e sei arrivato qui.

"Niente panico!" (cit.), questa NON è un'astuta trappola per reperire rilettori sottocosto!

È un amichevole invito al nostro tavolo da gioco, un piccolo accorgimento per dare un primo puntello a chi vorrebbe rileggere qualche pagina con noi ma non ha pratica di questo convulso mondo. Vamos!.


Possiamo dare due casi:

- sai già come muoverti. Bravo! Allora clicca Indice:Le confessioni di un ottuagenario I.djvu e comincia a darti da fare. :))
- sei alle prime armi. Se è così ti possono far comodo alcune nozioni di base. Allora continua a leggere.

Servono altre informazioni? Le tue curiosità non sono state soddisfatte? Ti pare di impazzire tra i link? Ti senti solo e imbottigliato in un malefico labirinto deserto? Naaa! Guardati intorno: impalpabili, benevole presenze sono al tuo fianco, chiedi un po' in giro... e prima che te lo aspetti, TAC!, si materializzerà un'idea, un sussurro, una virtuale pacca sulla spalla.

La rilettura[modifica]

Fa' finta per un attimo di essere un tizio che passa per caso davanti alla vetrina di una gioielleria. Si sofferma distrattamente, guarda, è curioso, vuole entrare, cerca il pulsante per farsi aprire. Qui è uguale. E ti dico subito anche dove puoi trovare il pulsante che ti aprirà. Quaggiù le porte si chiamano link ed ognuno permette l'ingresso in un nuovo stand. Per esempio: "Una pagina a caso", nell'elenco a sinistra sotto il logo di Wikisource..., prova!, cliccaci su!... taciáaan!... compare una schermata divisa in due sezioni.

Se vuoi vedere la pagina ingrandita vai un po' più sotto :-)

La schermata somiglia a questa qui, questa piccola qui a sinistra.

Alla tua destra vedi l'immagine con la scansione del testo originale. Alla tua sinistra c'è il testo trascritto in formato "digitale". [1]

Per rilettura si intende la verifica che il testo riportato sul formato digitale (che compare a sinistra) sia esattamente rispondente al libro originale di cui abbiamo la scansione a destra. La necessità di questa operazione deriva dal fatto che quando un libro viene acquisito con lo scanner, la parte puramente testuale in essa contenuto è "estratta" in maniera automatica da un software chiamato OCR (Optical Character Recognition o, in italiano Riconoscimento ottico dei caratteri). L'OCR tuttavia non è intelligente e spesso sbaglia nell'interpretare le parole, specialmente se la scansione non è perfetta; si rischia quindi di ottenere un testo digitale non fedele all'originale. E qui interviene l'esperto rilettore, che raffina il lavoro compiuto dal riconoscimento automatico, rendendo la versione digitale dell'opera perfettamente rispondente all'originale cartaceo.

Insomia oocore togtiere gti ezrori di batiitura e qaelle buffa scrifte, gli "scannos",m cbe ci azrivano dat fatfo che-i computer non banno ancova iinparato a legere e scriuere.

Prima di iniziare la spiegazione di cosa fare tecnicamente chiariamo che la rilettura è l'ultimo passo di una serie che inizia con la scansione o il reperimento del testo e prosegue con la sua completa "formattazione". Ogni fase di questo lavoro è contraddistinta da un simbolo, una sorta di "quadratino" colorato. Gli stati di avanzamento sono 4 e i relativi simboli sono:

100 percents.svg = 100%, 75%.svg = 75%, 50%.svg = 50%, 25%.svg = 25%.

Questo sistema si chiama SAL, cioè Stato Avanzamento Lavoro. Nella rilettura ogni singola pagina del libro originale viene portato da uno stato di avanzamento del 75% al 100%.

Ma non è tutto. La rilettura serve ad assicurare che almeno un secondo lettore — diverso da colui che ha preparato il testo prima della rilettura — controlli ogni singola parola. Si sa che gli errori che sfuggono ad un primo lettore saltano agli occhi di un secondo lettore.

Indice[modifica]

La rilettura è facile! Divertente, anche. Per questo lavoro gioco, è meglio iniziare dalla madre di tutte le pagine (una pagina di riepilogo di tutte le pagine). Trattandosi nel nostro caso di speciali gioielli detti volgarmente libri, questa "pagina madre" viene chiamata... indovina un po'?... "Indice"! E che è fatta così...

Lo schermo, come vedi, è diviso in tre.

Collegamento al file djvu Tabella dei link alle pagine Tabella dei link ai capitoli link alla pagina autore Link alla versione testuale senza immagini a fronte Link alla pagina con le informazioni sul testo
Immagine mappata; esplorare con il mouse per trovare le descrizioni di alcune aree ed i link. Occhio che la pagina è "vera"!

A sinistra[modifica]

Si vede, bella bella, la copertina o la prima pagina del testo che stiamo pubblicizzando (qui su wikisource si parla di "testi").

Cliccandoci sopra (prova, dai prova!... sull'immagine qui, questa! Andrai su quella vera...) si apre una simpatica schermata molto carina ma poco utile per chi debba/voglia editare.
Però serve a dare informazioni sul testo che stiamo per mettere sotto i ferri.

A destra[modifica]

C'è il "Sommario". In genere non si vede -per ora!- nulla di interessante salvo qualche comunicazione di servizio relativa a particolarità. Arriverai anche lì (speriamo presto).

Al centro[modifica]

Si vede il settore che più ci interessa.

Sotto alla dicitura "Pagine dell'edizione" ci sono dei numeretti e i "quadratini" colorati del SAL. Sappi che:

  1. i numeretti indicano le pagine e non necessariamente corrispondono al numero di pagina del testo che ci sta attaccato (ma questo, per ora, non è terribilmente grave).
  2. i "quadratini" colorati si riferiscono allo stato di avanzamento della pagina che gli è accanto. Nei testi da rileggere i quadratini sono, alla partenza, tutti rossi (75%.svg = 75%) e, mano mano che procede la rilettura diventano verdi (100 percents.svg = 100%)

Ah! Ci sono anche dei quadratini grigi. Quelli sono i più facili; sono pagine vuote oppure con immagini e quindi non occorre lavorarci su.

Il wiki-bibliotecario cattivo:" Vero che sei qui per lavorare, eh"?

Clicca qua e là sulle pagine e impratichisciti un po', poi torna qui che ti sto aspettando!

Quando hai giocato abbastanza torna alla schermata divisa in tre zone che hai visto prima. Giusto qui sopra.

Sei qui per lavorare, o no?

Iniziamo![modifica]

Se i quadratini sono verdi...[modifica]

...per ora e fino a quando tu non diventi un VIP di Wikisource (sbrigati; qui serve gente!) lascia-stare-la-pagina! Grazie!. Attraverso mille vicissitudini e manipolazioni la poveretta è arrivata al 100% della qualità (è un percorso che ti spieghiamo, sta' tranquillo), e sarebbe un peccato doverci rimettere le mani.

Questo non vuol dire che qualche errore non possa essere scappato (ma di ciò ne parliamo da qualche altra parte).

Se i quadratini sono rossi...[modifica]

...la pagina ha decisamente bisogno di aiuto. Rimboccati le maniche, tira un sospiro propiziatorio e comincia a correggere.

Clicca uno dei numeri con accanto il quadratino rosso e -oh bello! - la schermata cambierà di nuovo.... stiamo aprendo il cofano...

Hai cliccato? No? Apri una seconda (almeno) scheda del browser, su una mantieni questa pagina che così non te la perdi; sull'altra puoi lavorare. Alternando puoi digitare su una scheda e leggere sull'altra. Oppure fai come ti pare. Libertà!

Operazione in corso[modifica]

Adesso hai cliccato? Si, perché sul monitor hai una schermata divisa in due. Più o meno come questa.
C'è da dire che se, come me, hai la fortuna di un monitor 16:9 è tutto più comodo... :P

Pagina sciarada1.jpg

A sinistra vedi un testo simile a tanti altri testi scritti al computer con (o ancora senza) grassetti, corsivi, trattini, capolettera, a volte perfino figure altre piacevolezze grafiche - dipende, ovviamente, dall'originale della pagina; originale che vedi a destra.

L'idea è di far si che quello che sta a sinistra diventi come quello che sta a destra, errori tipografici compresi!

E come si fa?

Pagina sciarada2.jpg

Basta cliccare su "Modifica" in alto a destra, proprio come in Wikipedia da cui sei arrivato - e tu sai benissimo come ci si edita, vero? VeroO°? :))

Hai cliccato? Sì? Bene, la pagina di sinistra è cambiata di nuovo (cielo come è complicata la vita!) e si è messa in posizione tale da essere editata con tanto di tastini in alto e template in basso. La semipagina di destra ha alcuni tastini che servono per navigare all'interno della pagina stessa come quasi un editor di immagini. Ma non si edita, è solo per spostarsi e leggere meglio.

Iniziamo[modifica]

Adesso sai tutto quello che serve per cominciare...

Il wiki-bibliotecario che ha riletto troppo

Si legge a destra e si corregge a sinistra. Quando si diventa strabici si smette per un po'.

Perché, tu torni di corsa, VeerooO? :D

Poi si torna di corsa perché chi non si dà da fare viene sottoposto a pene severissime :D

OK! Non ti resta che entrare in una qualsiasi delle pagine che necessitano dell'opera umana (sei umano/a, vero?) e sistema il baraccone meglio che puoi.

Cerca di non combinare troppi pasticci :) ma non aver paura gli errori si riparano senza gravi problemi. Tralascia le formattazioni e tutti i simboli strani che eventualmente non comprendi. Se sei un po' addentro ai misteri dei linguaggi informatici avrai capito a cosa servono, ma in questa fase non è necessario conoscerli: concentrati solo sul testo!

E, infine, non pensare di essere improvvisamente diventato stupido/a. È solo l'impatto iniziale. Dopo, ne sarai più sicuro/a! XD

Porta il SAL al 100%[modifica]

Alla fine, quando avrai riletto il testo e PRIMA di salvare la pagina, ricordati di portare il SAL al 100%, così sapremo che la pagina è OK ed eviteremo che altri utenti rifacciano daccapo il lavoro. Come si fa? Lo avrai già intuito: seleziona il radio button (sì, quella serie di pallini nella riga superiore al tasto "Salva la pagina") corrispondente al quadratino verde 100 percents.svg. Se non vedi i bottoni i casi sono due, o non hai effettuato l'accesso o non ti sei registrato: solo gli utenti registrati possono modificare il SAL di una pagina.

Se trovi altre difficoltà...[modifica]

...e se hai coraggio puoi anche leggere qui, ma forse è meglio arrivarci con più calma.

Meglio che scrivi in giro a quelli che vedi al lavoro in "Ultime modifiche". Oppure al bar o a chi vuoi. Dato che siamo dei pigroni, non aggiorniamo spesso le pagine di aiuto, ma siamo molto gentili e pronti ad aiutare chi passa di qua.

Pian piano tu impari, e qui impariamo cosa dobbiamo insegnare.

Alla fine editerai in tutta tranquillità una pagina certamente migliore di questa. E vivremo a lungo felici e contenti.

E cosa aspetti? Datti da fare![modifica]

Muoversi, pelandroni! Rileggere! Rileggere!

Clicca su Indice:Le confessioni di un ottuagenario I.djvu e buona fortuna!

Perché non devi mica pensare che sia finita! Dopo... peggiora!!

È dura per tutti!


Cordialmente,

(uno dei colleghi che ci è passato e che -poveraccio- non ne è ancora uscito.)


Note[modifica]

  1. In verità puoi scegliere di invertire la disposizione della pagina, così da vedere la scansione del testo originale a sinistra e il formato "digitale" a destra. Questo potrebbe renderti più agevole la rilettura. Per invertire le due parti vai in "Preferenze" (lo trovi in alto a destra) poi "Accessori" e seleziona "Inverte la visualizzazione in namespace Pagina".