Discussione:Stelutis alpinis

Da Wikisource.
Informazioni sulla fonte del testo
Stelutis alpinis
Edizione 
Arturo Zardini, Canti Friulani, Firenze, Mignani 1930, pag. 11
Fonte 
cartacea
Tradotto da 
iPork
Primo contributo di  iPork
SAL 
SAL 75% 75%.svg (11 luglio 2013)
Riletto e corretto da 
bandul
Note Testo conforme all'originale manoscritto
Progetto di riferimento 
CantaStoria
segnala un errore o proponi una aggiunta



Errore Stelutis Alpinis[modifica]

Ho trovato un errore nell'ultima riga (ultima quartina) del testo in friulano, l'originale a pag.12 di: "Arturo Zardini - Canti Friulani" Stamp. Mignani 1930 (già inviato ad alexbrollo) non riporta infatti ... jo e la stele o sin cun tè, ma: jo e la stele sin cun tè, spartiti del 1923 e posteriori lo confermano ulteriormente. La "o" è stata probabilmente aggiunta da "perfezionisti" del friulano, in epoche relativamente recenti.--Giulirui (disc.) 23:54, 6 mag 2012 (CEST)

Grazie per la correzione! L'intervento è avvenuto in questa revisione del 14 marzo 2009. Tale "perfezionismo" è poi sfuggito sia a te che ad Alex. Quest'esperienza mi suggerisce di chiederti una ulteriore rilettura in modo da essere sicuri che non siano sfuggiti altri piccoli particolari. Siccome poi l'anonimo che aveva inserito le varianti ortografiche ha inserito anche l'anno di pubblicazione, riusciresti ad accertare se l'anno 1918 sia corretto? - εΔω 07:55, 7 mag 2012 (CEST)

Ciao! Come vedi ho effettuato qualche piccola correzione, mi sono attenuto strettamente al testo stampato nel 1930, chiaramente per l'attuale lingua friulana, quasi tutte le mie modifiche sarebbero degli errori, ma errore più grosso sarebbe quello di modificare un testo riconosciuto come originale. Il manoscritto autografo (1917 - 1918), in mio possesso, è addirittura diverso, in qualche parola e in segni ortografici, da quello ufficiale del 1930 edito da Camillo Montico. La data 1918 va bene ed è quella riconosciuta da tutti, essa corrisponde alla prima esecuzione di Stelutis nella trattoria-fiaschetteria "Al Porcellino" sita nei pressi dell'omonima piazza di Firenze. La pubblicazione ufficiale di Stelutis avvenne, dapprima ripetutamente in foglietto litografico, poi dalla Società Filologica Friulana nello "Strolic" del 1921 (ambedue sono però introvabili) e successivamente dall'editore Montico (di Udine) nel testo: "Arturo Zardini - Canti Friulani" Stamp. Mignani 1930. Spero di non essermi dilungato troppo, un caro saluto e un mandi di cûr!--Giulirui (disc.) 00:39, 14 mag 2012 (CEST)