Lettera di Giosuè Carducci a Mario Rapisardi (19 febbraio 1877)

Da Wikisource.
Giosuè Carducci

1877 L Indice:Commentario rapisardiano.djvu lettere letteratura Lettera di Giosuè Carducci a Mario Rapisardi Intestazione 3 febbraio 2012 100% lettere

Crystal Clear app kdict.png
Questo testo fa parte del "Progetto letteratura". Premi sull'icona per saperne di più.
Lettera di Giosuè Carducci a Mario Rapisardi
1877


[p. 141]

Bologna, 19 febbr. 1877


Mio Signore,

Ricevo il Lucifero con una gentile carta di Lei. È mio debito farLe sapere che persone di qui, e da Firenze e da Livorno e d’altrove, mi avvertirono che in un’appendice del Bersagliere erano riprodotte alcune terzine da quel poema; nelle quali pareva che ci fosse un’allusione a me. Lessi; e anche a me parve di riconoscere in due o tre terzine non me, ma i soliti colori retorici coi quali gente che non mi conosce e che io non conosco crede potere figurarmi. Del che a me non importa. Ma, quando Ella mi manda devotamente il suo libro, è dover mio, ripeto, di esporLe questo o dubbio o sospetto o credenza di parecchi e di me.

Con la dovuta osservanza

Giosuè Carducci