Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/104

Da Wikisource.
82 robinson crusoe


Io non ho vesti affatto da covrirmi. Ma sono in un clima caldo, e ancorchè avessi vesti, non potrei comportarle.
Io sono senza difesa, e senza mezzi di contrastare alla violenza degli uomini o delle bestie. Ma sono in un’isola dove non ho veduto alcuna bestia salvatica che mi possa nuocere, come ne vidi sulla costa d’Africa. Che sarebbe stato di me, se avessi naufragato su quella costa?
Io non ho persona, con cui possa ragionare e consolarmi. Ma Iddio, quasi per miracolo, ha spinto il naviglio assai vicino alla riva, affinchè io avessi potuto ritrarne tante cose necessarie ai miei presenti bisogni, e che insieme mi hanno posto nel caso di assicurarmi il vitto per tutto il resto della mia vita.

Dall’insieme di questo registro abbiamo una irrefragabile testimonianza del non esservi quasi mai una condizione sì miserabile di vita, che non vi sia alcun che o di bene positivo o di male negativo per cui non dobbiamo ringraziare la Providenza.