Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/11

Da Wikisource.

vii


Certo la mia fatica è stata maggiore che nol fu nel tradurre Tom-Jones gli Ultimi giorni di Pompei e Nostra Donna di Parigi. Ma, benchè io non disperi che questa mia versione del Robinson regga più che sufficientemente al confronto almeno di quante italiane ne sono state finor pubblicate in Italia, credo d’operare consigliatamente se prego nel caso presente il pubblico ad essermi generoso di compatimento come lo fu in casi diversi d’un gentile aggradimento a troppo chiari indizi manifesto.


Gaetano Barbieri.



Avventure di Robinson Crusoe p011.png



* Le quali parole dettate dal chiarissimo traduttore ben dimostrano lo zelo e le onorevoli fatiche da lui fatte sul testo trascurato anzi che no; e noi per viemeglio appagare a’ crescenti e gloriosi desideri de’ più rigidi cultori della buona lingua, demmo pur carico a valoroso nostro letterato di meglio chiarire e italianamente esprimere i concetti originali dello scrittore inglese, sempre rispettando la giustamente pregiata traduzione di Milano.


Gaetano Nobile.