Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/283

Da Wikisource.

robinson crusoe 241


grotta, e appena credei d’aver fatto l’acquisto di quest’uomo, dissi a me stesso: «Ora posso con sicurezza avventurarmi alla volta del continente, perchè questo cotale mi servirà da piloto, e mi suggerirà come contenermi, ove andare per vettovaglie e ove non andare per paura di essere divorato; quali sieno i luoghi da essere impunemente cercati, quali da essere del tutto evitati.»

Io così ragionava, allorché mi svegliai, dominato da una si ineffabile impressione di gioia a questa speranza di liberazione offertami dal mio sogno, che lo scompiglio fattosi nel mio animo quando tornato in me mi accorsi di avere meramente sognato, mi cagionò