Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/446

Da Wikisource.
390 robinson crusoe


n’avea di quelli che ballavano, di quelli che cantavano, molti che ridevano, molti che urlavano; alcuni affatto muti e non abili a profferire un accento, altri ammalati e che vomitavano, o prossimi a svenire; i meno furono quelli che si fecero il segno della croce e ringraziarono Dio.

Non intendo far torto nè a questi nè a quelli. Senza dubbio molti fra essi ve n’ebbe che ringraziarono in appresso chi si doveva ringraziare; ma la prima esultanza fu si gagliarda ne’ loro petti, che non sapeano signoreggiarla. Dominati pressochè tutti da una specie di delirio, di frenesia, furono pur pochi quelli che seppero mantenersi composti e dignitosi nella loro gioia.

Forse della scena che mi stava dinanzi agli occhi bisognava attribuire molta parte alla nazione cui appartenevano gli attori: intendo dire che erano Francesi, a cui natura, in questa sentenza tutti