Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/529

Da Wikisource.

robinson crusoe 469


custodirli, e nudrirli entr’essa con due Spagnuoli di guardia. Ciò eseguito, rimasero colà mani e piè legati in tutta quella notte.

L’arrivo degli Spagnuoli infuse tanto coraggio ne’ due Inglesi, che non se la sentirono più di rimanere tuttavia inoperosi; laonde presi con sè cinque di questi Spagnuoli, armati di quattro moschetti, di una pistola e di nodosi bastoni a due punte si posero in traccia di nuovi selvaggi. Giunti primieramente al piè dell’albero ove i sette erano rimasti morti, fu facile il capire che altri selvaggi erano andati ivi dai segnali del tentativo fatto da questi per trasportare i lor morti: due di que’ cadaveri essendo lontani per un tratto di strada dagli altri, si vedea lo sforzo fatto, poi dismesso, a fine di trascinarli seco. Dal piede dell’albero il drappello di Spagnuoli ed Inglesi si trasferì alla picciola altura, donde i secondi erano rimasti a contemplare lo sciagurato incendio delle loro case, di cui con loro rammarico vedevano tuttavia il fumo; ma nemmeno qui trovarono selvaggi di sorta alcuna. Risolvettero allora di andare avanti, benchè con ogni cautela possibile, nella devastata piantagione; ma un po’ prima d’esservi arrivati, e giunti in prospetto della spiaggia del mare, videro in modo da non dubitarne tutti i selvaggi imbarcati su i loro canotti ed in procinto di salpare. Si mostrarono da prima mal contenti di esser troppo lontani da costoro per dar loro il saluto della partenza con una salva di moschetti carichi a palle; ma in fin dei conti si consolarono d’esserne liberati.

Quanto ai poveri Inglesi, or rovinati per la seconda volta, e che vedevano andato in fumo affatto il frutto delle proprie fatiche, tutti gli altri della colonia s’accordarono nell’aiutarli a riedificare le loro case e nel fornirli d’ogni cosa necessaria per sostentarsi. Fino i tre loro compatriotti che non avevano mai mostrata la menoma vocazione di farne una di bene, appena seppero la disgrazia (è a notarsi che vivendo questi più a levante, e quindi in maggior lontananza dagli altri, la seppero soltanto a cosa terminata), vennero ad offrire la loro assistenza, e veramente la prestarono amichevolmente per parecchi giorni, così per fabbricar di nuovo le case, come per quanto fu di mestieri. Per conseguenza non passò gran tempo che i due Inglesi industriosi erano tornati in gamba.

Passati due giorni ebbero un’altra soddisfazione, quella di vedere tre de’ canotti partiti costretti a tenersi costeggiando alla spiaggia, e in maggior distanza due selvaggi annegati; dond’ebbero motivo