Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/548

Da Wikisource.
484 robinson crusoe


Abitazione di Guglielmo Atkins.



Il mio arrivo fu un conforto anche per que’ selvaggi, perchè li fornì di coltelli, forbici, vanghe, zappe, pale e di ogn’altra cosa di simil natura che non aveano certamente. Con l’aiuto di questi stromenti arrivarono finalmente a fabbricarsi le loro capanne, che avrebbero potuto chiamarsi case, tant’erano eleganti, intarsiate o intrecciate intorno alla sommità con manifatture di vimini; lavoro di straordinario ingegno, d’un gusto per dir vero bizzarro, ma che offriva in oltre un ottimo riparo contro al caldo e ad ogni sorta d’insetti. I coloni ne rimasero tanto rapiti che invitarono presso loro i selvaggi stessi, affinchè facessero di simili case per essi. Quella ch’io vidi nell’andare a visitare le due colonie degl’Inglesi, aveva in distanza l’apparenza d’un vasto alveare.

Guglielmo Atkins (indugiò un pezzo per vero dire) divenuto finalmente un buon diavolo, quieto, utile ed industrioso, si avea fabbricata quasi da sè un’abitazione foggiata in tal guisa che non credo se ne sia mai veduta una compagna. In forma di rotonda avea di fuori una circonferenza di centoventi passi, e gli ho misurati io con le mie gambe; le pareti esterne di essa parevano le facce appunto d’un paniere, composte di trentadue assi quadrangolari alte circa sette piedi. Nel bel mezzo di questo ricinto vedevate sorgere un’altra rotonda il cui circuito non oltrepassava i ventidue passi, ma di più salda costruzione, e che avea per base un ottagono e a ciascuno degli otto angoli un forte pilastro. Su la sommità di essa l’architetto avea poste grosse armature connesse insieme con sottili caviglie, da cui partivano otto travi, le quali andavano ad unirsi in una piramide graziosissima, ve ne accerto io, che formava il tetto di questa seconda casa; e tutto ciò era stato fatto senza aiuto di chiodi e, al più al più, con quelli che Atkins s’avea fabbricati alla meglio, valendosi di vecchi ferramenti da me lasciati nell’isola. E, per render giustizia