Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/648

Da Wikisource.
574 robinson crusoe


Ridotti a sì tristo partito, non sapevamo nemmeno come fare a levar l’âncora e spiegare le vele, perchè tutto ciò ne avrebbe obbligati a mostrarci nella parte più alta della scialuppa, ed era tanto facile a coloro lo stendere morto ognun de’ nostri uomini con una frecciata, quanto sarebbe stato per noi il far con pallini d’un moschetto lo stesso servigio ad un uccello fermo sopra una frasca. Demmo allora il segnale di disastro al bastimento. Ancorchè questo fosse all’âncora una lega lontano da noi, pure mio nipote, il capitano, che aveva udito il nostro fuoco e scoperto con un cannocchiale in quali strette fossimo, e veduto in oltre il nostro fuoco addirizzato alla costa, capì ottimamente di che si trattava. Laonde, levata l’âncora con tutta speditezza, si avvicinò tanto alla spiaggia, quanto poteva avventurarsi con un grosso bastimento; poi ne mandò in aiuto l’altra scialuppa armata da dieci uomini.

Appena la vedemmo accostarsi, le gridammo di non venir troppo