Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/702

Da Wikisource.
624 robinson crusoe


vi piace, contando sempre su tutti gli aiuti e i servigi che possono dipendere da me.

— Non vi nego, gli dissi, che era già alquanto perplesso su la direzione da darsi al mio viaggio, e che la mia perplessità si fece maggiore all’udire quanto diceste intorno ai pirati. Spero che non ce ne sieno in questi mari. Sarei ad un tristo partito se dovessi cimentarmi con loro. Le nostre forze, voi lo vedete, son poche e il nostro bastimento è debolmente armato.

— Signore, egli soggiunse, di ciò non abbiate paura. Da quindici anni in qua non ho mai udito da queste bande parlar di legni corsari, fuor d’uno che fu veduto, mi raccontano, circa un mese fa nella baia di Siam; ma potete stare in pace, perchè è andato dalla parte di mezzogiorno. Inoltre quel bastimento non è nè d’una gran forza, nè fatto per corseggiare. Apparteneva ad un privato che lo comprò per mero uso di traffico, ma la sgraziata ciurma che ne era a bordo lo fece divenire corsaro fuggendo con esso quando il suo proprietario ed alcuni della sua gente furono trucidati all’isola di Sumatra, o poco lontano di lì.

— Come! esclamai mostrando che tutto mi giungesse nuovo. Uccisero il lor capitano?

— No, non ho detto che lo uccidessero essi. Per altro si crede generalmente che, quando fuggirono, lo consegnassero a tradimento nelle mani de’ Malesi, e fors’anche instigarono eglino stessi i Malesi ad ucciderlo.

— In questo caso, diss’io, meritano la morte egualmente come se lo avessero ucciso di propria mano.

— Per dinci! se se la meritano! soggiunse il vecchio, e l’avranno sicuramente se si abbattono in qualche vascello inglese o olandese. I bastimenti delle due nazioni si sono accordati insieme di non dar quartiere a quella ciurma, se capita loro fra le mani.

— Ma come volete, gli chiesi, che ciò succeda, se quel legno corsaro è fuori adesso da questi mari? almeno lo avete detto.

— Lo dicono; ma la sola cosa certa è che fu veduto un mese fa, come v’ho raccontato, nella baia di Siam all’imboccatura del fiume Camboia, ove lo scopersero alcuni Olandesi appartenuti prima a quel bastimento, e che i cialtroni fuggendo piantarono su la spiaggia. Mancò poco che non cadesse nelle mani d’alcuni negozianti ancorati nello stesso fiume, perchè furono spedite delle scialuppe a