Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/803

Da Wikisource.

robinson crusoe 711


stimare i beni del vivere ritirato, e qual beatitudine sia per l’uomo il terminare in pace i suoi giorni[1].


fine.


  1. E qui il narratore si scorda d’una promessa fattane: quella cioè di ragguagliar della fortuna fatta da quel suo giovine compagno ch’egli imbarcò sul bastimento della disgrazia, come pure lascia nel desiderio di sapere che cosa sia avvenuto di suo nipote da cui si separò al Bengala. Come queste omissioni e trasandature sieno affar di sistema per questo storico, lo vedremo nella vita dell’autore della storia stessa che diamo qui appresso.