Pagina:Elementi.djvu/19

Da Wikisource.

DI EVCLIDE


EuclidB1D4.png

in atto, ouero con la mente da un ponto a un altro, riceuendo nelle sue estremità ciascaduno di quelli, come per lo esempio si vederà. Siano li duoi ponti .a. & b. come qui potrai uedere nel primo esempio. Dico che dal ponto .a. al ponto .b. si possono tirar infinite linee una maggior dell’altra, al modo che habbiamo posto qui di dentro nel secondo esempio: & similmente infinite altre nella forma & maniera, che habbiamo posto nel terzo esempio, et in altri uarij modi: ma la piu breue che tirar si possa dal detto ponto .a. al ponto .b. poniamo che sia quella che qui dentro sono, e che habbiamo tirata rettamente nel quarto esempio: Essendo adonque la piu breuissima, che tirar si possa dall’uno all’altro di detti ponti, serà detta linea retta per la presente diffinitione. Et questo basta per dechiaratione della linea retta, & etiam per notitia della curua: perche chi cognosce il dritto de una cosa è sforzato a cognoscere etiam il rouescio, e pero lo Autthore non ha uogliuto diffinir altramente la linea curua, per essere cosa superflua, imaginandosi tal cognitione esser espressa a chi hauerà notitia della retta.


Diffinitione 4.

4|5.6 La superficie è quella che ha solamente longhezza & larghezza: li termini della quale sono linee.


Il Tradottore.

In questa quarta diffinitione l’Autthor ci diffinisse la seconda specie della quantità continua (che è la superficie) & dice che la superficie è quella che ha solamente longhezza e larghezza, cioe, che gli manca la profondità, ouer grossezza: li termini dellaquale (essendo terminata) sono linee. dico essendo terminata, perche sono molte superficie che non sono terminate, come saria la superficie d’una balla tonda, ouer d’un ouo, & altri corpi simili. Ma per intender bene questa diffinitione bisogna notare, qualmente sono alcune superficie fatte dalla natura, alcune dall’arte, alcune a caso, & alcune imaginate con la mente. Le superficie fatte dalla natura sono li superficiali termini terminanti ogni qualità di corpo dalla natura prodotto, ouer dall’arte fabricato: ma per non esser anchora diffinito che cosa sia corpo, metteremo questo parlar da banda, per non preterir l’ordine dell’Autthore, ilqual non costuma parlare d’una cosa auanti la diffinitione di quella: ma le superficie fatte dall’arte, ouer a caso sono quelle, che uengono fatte, ouer dissegnate uolontariamente, ouer a caso dall’operante geometrico, ouer pittorico, con qualche stiletto pontito, ouer con qualche materia colorata in qualche altra superficie, come per esempio hauemo designato in margine, il qual margine è pur anchora lui superficie di questo foglio di carta. Ma


dui