Pagina:Elementi.djvu/9

Da Wikisource.



tali come murali. Sebastiano Mustero non solamente in Pratica, ma in Theorica lo fa manifesto.

14 Da queste medesime discipline germoglia, & nasce la scientia de Pesi, come apertamente dimostra Giordano in quello de Ponderibus, il che medesimamente verificamo & approviamo nel quinto libro delli nostri quesiti & inventioni diverse, con laqual scientia Aristotile nelle sue questioni Mecanice assegna la causa di ogni ingeniosa mecanica inventione.

15 Tanto è generale la virtu, over potentia di queste tai discipline piene di certezza, che Archimede Siracusano per lo studio di quelle, con suoi mecanici ingegni difese un tempo la citta di Siracusa contra l’impetto di Marco Marcello Consule Romano, per ilche acquistò il nome della immortalità.

16 Per mezzo di queste si fanno varij & diversi modelli, fabrican li ponti quasi alla natura impossibile.

17 Anchora se con lo intelletto ben considranno & guardanno tutte le sorte de antique & moderne machine, & istromenti belici si offensivi come diffensivi, come sono bastioni, repari, bricole, trabocchi, catapulte, scorpioni, baliste, ariete, testudine, helepoli, (come dimostra Vetruvio nel decimo.) Et similmente Vegetio, Valturio, & Lion Battista delli Alberti, sempre con forza de numeri & misure le loro proportioni si trovano formate & fabricate.

18 Delle nove inventioni per noi trovate, sopra el tirar delle moderne machine tormentarie, dette dal vulgo artegliarie, non voglio replicarlo per haverlo altrove detto & in parte publicato: Basta solamente a dire, che per consiglio di queste, senza alcuna sperienza ne pratica in tal esercitio la maggior parte ritrovai.

19 Similmente per virtu di quelle habbiamo ancor trovato di mandar a esecutione tutti quei modi (recitati da Vegetio, & da Frontino Valturio,) che usavano li nostri antiqui nell’ordinare gli eserciti in battaglia sotto varie & diverse forme, cioè in forma quadra di gente, over di terreno, & similmente el modo di formar el cuneo, la forfice, la sega, el rhumbo, la forma circulare e la lunare, lequal cose alli presenti tempi quasi in tutto sono perdute.

20 Di quanto aiuto et subsidio sian le dette discipline alla Architettura,Vitruvio Polione nel suo Proemio lo fa manifesto.

21 Queste tai scientie over discipline non solamente acuisseno l’ingegno del huomo, & lo fanno atto a poter con facilità penetrare in qual si voglia altra scientia: Ma anchora lo preparano a poter agilmente discorrere over caminare di longo alla sapientia: Anzi che Bovetio Severino vol che queste tai scientie, over discipline siano le proprie vie di ascendere a quella, & finalmente conchiude senza queste