Pagina:Georgiche.djvu/11

Da Wikisource.

11


dra a varii fior minutissimi ricamata. Le rispettive bellezze, e caratteristiche proprietà di amendue sono così diverse, come diversi gli oggetti che rappresentano, ed il punto di vista, da cui si debbono riguardare. La maestà e la forza, doti proprie dell’uno, disdirebbero all’altro non suscettibile, che di vezzi e di grazie, ed una troppo dilicata ed esatta minutezza di parti, che diverrebbe inutile, o difettosa in un soggetto che non dee contemplarsi che ad una certa distanza, è indispensabile in quello che è destinato ad esaminarsi più da vicino. Una elocuzion nobile e dignitosa, un’armonia sonora, una fastosa eloquenza, movimento e calor di passioni, caratteri ben rilevati e in contrasto, luminose sentenze, e magnifiche descrizioni son gli ornamenti dell’epica poesia; la didascalica invece gli esige di minor pompa, ma di più fino artificio: una scrupolosa ed esatta proprietà di termini, o tecnici, o generali, una elegante semplicità di frasi, un uso frequente sì, ma leggero di metafore, e tropi, ed immagini idoleggiate, gradazione di tinte, precisione, chiarezza e nitor d’espressioni, e singolarmente una cer-