Pagina:Gli ucelli.djvu/1

Da Wikisource.

171


GLI UCELLI D’ARISTOFANE


COMEDIA. VII.


Persone de l’atto.


Evelpide, Un’altro servo Trochilo,
Servo d’Epope, Coro de gli ucelli,
Epope, Sacerdote,
Precone, Interprete de gli oracoli,
Poeta, Ispione,
Geometra, Un messo,
Legistratore, Un’altro precone,
Iride, Cinesia dithyrambico,
Ucciditore de’l padre, Prometheo,
Povero calonniatore, Tribalo
Nettuno, Servo di Pistetero,
Hercole, Mezzo coro,
Un altro messo, Un’altro mezzo coro.
Pistetero,


Eu.
[immagine da inserire]Tu mi comandi, ch’io vada per la via di lungo: ove si vede un’arbore?
Pi.
Possa tu crepare. et questa di nuovo grida un’altra volta.
Eu.
Perche ò villano andiamo vaganti in su, in giu?
Pi.
S’andaremo à rovinare, se ne mettono inanzi un'al-