Pagina:La Lisistrata.djvu/25

Da Wikisource.


duro com'è un bastone: penso una volta che noi, disfatrici de la guerra, saremo chiamate frà i Greci.
Preside
Che cosa haverete fatto?
Lisistrata
Se faremo cessar prima con l'arme i compratori e i pazzi, per Venere Pafia. Perche adesso in verità cò le olle e cò le herbe vanno per la piazza con l'arme à guisa de Coribanti.
Preside
Per Giove, cosi bisogna à gli huomini gaiardi.
Lisistrata
Tutta via la cosa è pur da ridere,quando havra'l scudo e la Gorgone e poii comprarà pesceti piccioli.
Un'altra donna
Per Giove io hò pur visto un'huomo à cavallo con la bella zacciara, governator de'l suo popolo e tribu, et un altro di Tracia che squassava 'l scudo e 'l giacolo come Tereo: haveva paura di quella che vende i fighi, e mandava giu i fichi ben maturi.
Preside
A che modo adunque voi potete sedar molti turbati travaglij ne i paesi, e disfarli?
Coro
Molto facilmente.
Preside
Mostralo.
Coro de donne
Si come d'una involgitura di filo, quando ne sarà intricata e turbata, pigliamo, et tiriamo giu à i fusi una parte in quà l'altra in là: cosi anchor questa guerra disfaressimo, se alcuno lo comportasse, distraendo per legazioni, parte in quà, parte in là.
Preside
Per lane adunque et involgiture e fusi pensate ò