Pagina:Le vespe.djvu/1

Da Wikisource.


LE VESPE D’ARISTOFANE. COMEDIA. VI.


Persone de la favola.


Doi servi, Sofia, e Precone,
Santhia, Cidateneo,
Bdelicleone, Tesinotete,
Filocleone, Donna che vende’l pane,
Coro de vecchi ch’erano vespe, Un certo Euripide,
Figlij, Accusatore,
Cane.

SOSIA.


[immagine da inserire]A che modo sei conturbato ò infelice Santhia?

Sa.
Son insegnato fare notturna veghia.
So.
Che hai tu sopra le spalle, qualche gran male?
Sa.
Non sai tu che fiera custodiamo?
So.
Sò, ma vien voglia di dormire.
Sa.
Tu dunque ti porrai a’l pericolo, però che non so che di dolce mi è sparso ne le palpebre mie.
So.
Vai tu giù, ò sei matto?
Sa.
Nò, ma un certo sonno di Dionisio mi ritiene.