Pagina:Macbeth.djvu/15

Da Wikisource.
12 MACBETH.


terza strega.
Vi dee Macbetto condur la schiera.
seconda strega.
Noi gli diremo la sua ventura.
prima strega.
Ma la maestra garrirne potria
Se noi co’ detti d’un falso destino
Tronchiamo al prode la nobile via
Per invaghirlo del torto cammino.
terza strega.
Potrà seguirlo, potrà lasciarlo,
Chè forza alcuna non gliel disdice;
Ma detestarlo
Colui deggiamo, perchè felice.
seconda strega.
Se a frenar gli appetiti non vale,
Provi l’uomo la possa infernale.
terza strega.
Noi gittiamo il mal seme nel core;
Ma dell’opra l’uom sempre è il signore.
seconda strega.
L’uomo è di proba, gentil natura,
Nè questo merta, io penso, prova sì dura.
seconda e terza strega.
Tutti i demoni lieti non sono
Se cade il giusto, se inciampa il buono?
(Tuoni e lampi.)
prima strega.
Gli spirti intendo.