Pagina:Macbeth.djvu/18

Da Wikisource.

ATTO PRIMO. 15


re.
Di questo assalto
Provâr Banco e Macbetto, i duci nostri,
Forse timor?
cavaliere
Come l’aquila teme
Del passero, o mio re, come il lione
Del coniglio. La fronte ancor bagnata
Dalla fatica del primo conflitto,
Gittàrsi i prodi nel secondo. Ancora,
Quand’io mossi dal campo, ardea la lotta
Ostinata e crudel. Ma faticato,
Sire, io mi sento; e gridano soccorso
Le mie ferite.
re.
Onore esse ti fanno
Non men che i detti tuoi. — Si mandi e tosto
Per l’uom dell’arte che le curi. Oh, vedi
Che vêr noi s’avvicina!


SCENA III.
i precedenti, rosse e lenox.


donalban.
Ecco l’egregio
Signor di Rosse. Oh quale ansia traspira
Dal volto suo! L’uom solo ha quell’aspetto
Di grandi cose apportator.