Pagina:Macbeth.djvu/25

Da Wikisource.
22 MACBETH


Dolcissimo agli orecchi?
(Alle Streghe.)
Oh, per l’eterno
Vero, parlate! Siete spirti? o quali
Mostrate all’apparenza, umane forme?
Salutaste pur or con vaticinj
Di fortuna presente e di futura
Regal grandezza il mio fratel di spada,
Ma nulla a me diceste. Ove uno sguardo
Vi sia dato lanciar per entro il chiuso
Germe del tempo, e chiaro a voi si mostri
Qual grano uscirne e qual perir vi debba,
Rispondete ad un uom che non vi cerca
Favor, nè teme l’ire vostre.
prima strega.
Salve!
seconda strega.
Salve!
terza strega.
Salve!
prima strega.
Minor, ma pur maggiore
Di Macbetto.
seconda strega.
Non tanto e più felice
Di lui.
terza strega.
Re, non sarai, ma regi figli
Verran da te. Salvete entrambi adunque