Pagina:Macbeth.djvu/26

Da Wikisource.

ATTO PRIMO 23


Macbetto e Banco.
prima strega.
Banco, salve! Salve,
Macbetto!
macbeth.
Un motto ancor, favellatrici
Tenebrose! Morendo in questa notte
Sinello, il padre mio, mi diè di Glami
La Signoria. Ma di Caudor? Respira
Pieno di vita tuttavia quel Sire.
Che poi cinga il mio capo una corona,
Incredibile è più, giacchè due figli
Ed eredi ha Duncano. Onde vi scese
Questo saver? Parlate! E qual cagione
Vi move ad impedir la nostra via
Su questa landa inospital co’ vostri
Profetici saluti? Io vi scongiuro...
(Le Streghe spariscono.)
banco.
Bolle ha la terra come l’acqua, e bolle
Queste saranno. Ove n’andràr?
macbeth.
Nell’aria.
Quel che parve sustanza insiem col vento
Si confuse e vanì. Perchè non sono
Qui tuttavia!
banco.
Che dite? E veramente
Quelle cose fur qui? Nè la radice