Pagina:Macbeth.djvu/43

Da Wikisource.
40 MACBETH.


Sono il preludio. - Amabile Signora!
Consentite! la man.
(Le dà braccio e parte con lei. Seguono gli altri. Musica interna durante la mensa.
Nel fondo della scena passano e ripassano passi e servi recando vivande.
Dopo qualche intervallo entra Macbeth.)


SCENA XIV.
MACBETH solo.

(pensieroso)
Se capo avesse
La cosa fatta, imprenderla e finirla
Senza indugio, sarebbe ottimo avviso;
E se l’opra di sangue alcuna impronta
Dietro a sè non lasciasse e coll’estinto
Tutto fosse quïeto, ond’io, vibrato
Il fatal colpo, un termine vedessi
Nella vita mortal, di quella eterna
Vorrei porre il pensiero, ed irle incontro
Colla benda sugli occhi. Ah! ma qui pure
Le colpe hanno un castigo! La cruenta
Scola al maestro volentier si torce,
E la equabil giustizia a ber ne stringe
Da quella stessa avvelenata coppa
Che per altri mescemmo.... Un doppio usbergo
Qui guardar lo dovria, perchè vassallo
E congiunto gli son (due forti nodi
Per avvincermi il braccio), e perchè venne
Ospite nel mio tetto; e non che il ferro