Pagina:Pastorale 18 agosto 1871 (Ghilardi).djvu/9

Da Wikisource.
 
 
7


nella venerazione però, nell’amore e nell’ubbidîenza che devesi al Vicario di Gesù Cristo, nell’attaccamento inviolabile che professa all’augusta sua persona, non è seconda ad alcuna.

In tale ferma, persuasione, e pieni di fiducia nel Signore, nella protezione di S. Giuseppe, nell’eccessiva carità de’ SS. Cuori di Gesù e di Maria, ai quali è consecrata l’intiera Diocesi, Ci raccomandiamo alle vostre orazioni, e vi compartiamo, colla più viva effusione del cuore la pastorale benedizione.


D.S. Noi dettammo alla meglio questa Nostra lettera dal letto di una breve infermità a cui andammo soggetti negli ora scorsi giorni. Saremo obbligati al Nostro venerando Clero ed amatissimo popolo, se reciteranno un Pater ed unAve in ringraziamento a Dio Signore, che, pregato da tante anime buone, si è degnato di restituirci la salute, la quale impiegheremo sempre alla maggior sua gloria ed al bene de’ Nostri figliuoli, che portiamo in mezzo al cuore e pei quali siamo sempre pronti a dare la vita.


Mondovì, 18 agosto 1871.


Pastorale 18 agosto 1871 (Ghilardi) - Cross.jpg Fr. GIOVANNI TOMMASO Vescovo.

C. G. Martini Segretario.