Pagina:Strada ferrata da Venezia a Milano (Recensione).djvu/1

Da Wikisource.
58




Strada ferrata da Venezia a Milano. — Venezia, 1837,
co’ tipi del Gondoliere, di p. 78, in 4.°, con tavole.


Il felice sperimento fatto in Inghilterra ed in altre parti dell’Europa e dell’America dell’utilità delle strade a guide di ferro fu d’incitamento agl’Italiani perchè tentassero d’imitare questo metodo di abbreviar i viaggi e render facile il trasporto delle mercanzie. Il primo progetto di un imprendimento di tal genere che nei nostri paesi sia stato presentato al pubblico ed alle autorità amministrative fu quello della strada ferrata fra Milano e Como. Gl’intraprenditori di essa, dopo aver chieste ed ottenute dal Governo le necessarie autorizzazioni, s’occuparono in silenzio nel rilevare la planimetria e la livellazione del terreno da percorrersi, e nel preparare una stima approssimativa dell’opera; dopo i quali lavori preparatori esposero al pubblico le loro idee in una ragionata Memoria, che fu in originale inserita in questa Biblioteca (tom. 83.°, p. 263). La commissione fondatrice della Società per la strada ferrata da Milano a Venezia tenne una via tutta differente. La Società appena costituita in una adunanza tenutasi dai possessori dei certificati interinali d’azioni ed appena incominciati i lavori di livellazione ha stimato di dover comunicare al pubblico quale frutto de’ proprj studj il tracciamento della proposta strada. Di questa anticipata pubblicazione d’un piano che avrebbe dovuto essere fondato sul rilievo dei terreni che non è ancora compito, noi vediamo una ragione nelle circostanze particolari in cui si è trovata la commissione fondatrice: trattasi d’un’impresa gigantesca che non appartiene a poche provincie ma all’intero regno, d’un’impresa che conta un gran numero d’associati nazionali ed esteri, e che al primo annunzio eccitò un vero entusiasmo nelle popolazioni. Era perciò necessario soddisfare in qualche modo all’impaziente aspettazione di molti, e tener vivo l’ardore dei contribuenti. A questi due fini soddisfa in gran parte lo scritto col laconico titolo di Strada ferrata da Venezia a Milano.

Comincia questo scritto con una specie di prefazione che porta la data del I.° settembre 1837, dalla quale ricaviamo