Portale:Autori

Da Wikisource.
Portale autori,
il punto di partenza per conoscere gli autori di Wikisource.

Cerca tra i 3384 autori    

Nuvola filesystems folder blue open.png Categoria: AutoriPortale portali  Nuvola apps noatun.png Portale autori 

Benvenuti nel Portale degli autori di Wikisource: da qui si può partire per muoversi tra le schede di tutti gli autori e leggere periodicamente approfondimenti su alcuni di essi: buona navigazione!


modAutore in evidenza
Madame de Staël.jpg
Anne-Louise Germaine Necker, baronessa di Staël-Holstein (Parigi, 22 aprile 1766 – Parigi, 14 luglio 1817) è stata una scrittrice francese di origini svizzere.

Con il nome di Madame de Staël intraprese la carriera letteraria: un testo a favore della cultura tedesca le costò l'inimicizia di Napoleone Bonaparte e l'interdizione da Parigi. Stabilitasi sul lago di Ginevra continuò a scrivere: Nel gennaio 1816 si inserì nel dibattito in Italia fra classicisti e romantici pubblicando sul primo numero della 'Biblioteca Italiana' un articolo intitolato Sulla maniera e la utilità delle Traduzioni...


modDa autore ad autore
Arrigo Boito.jpg

nel suo omaggio A Emilio Praga il poeta e musicista Arrigo Boito riporta la morale scapigliata che lo accomuna all'amico, e ora si ripiega in un lamento crepuscolare, ora prefigura le allucinazioni tipiche del simbolismo.

Carmi! poemi! liriche! ballate!
            Drammi! odi! canzoni!...
Vanità! Vanità! glorie sognate!
            Perdute illusïoni!
Non parliamone più; quelle rimorte
            Poniam larve in obblio...
I miei pensier vanno verso la morte
            Come l’acqua al pendio,
E te scendo le alture, a notte folta.
            Solo, nella caligine.
L’anima mia già crede esser travolta
            Dall’eterna vertigine.



leggi il resto...


modSapevi che...

...Giacomo Leopardi, nelle rare occasioni in cui lasciava Recanati, portava con sé opere di autori diversi per migliorare la conoscenza delle lingue straniere, come lo spagnolo di Miguel de Cervantes e del suo Don Chisciotte? Del Castigliano apprezzava la genialità nel condannare i costumi dei suoi contemporanei e l'uso puntuale del linguaggio, citato spesso in diverse pagine filologiche dello Zibaldone e nei Pensieri:

Se avessi l'ingegno del Cervantes, io farei un libro per purgare [...] l'Italia, anzi il mondo incivilito, [...] dal vizio di leggere o di recitare ad altri i componimenti propri: [...] nei tempi addietro fu una cosa rara; ma oggi che il comporre è di tutti, e che la cosa più difficile è trovare uno che non sia autore, è divenuto un flagello, una calamità pubblica, e una nuova tribolazione della vita umana.
modImmagine in evidenza

 
Nel crudo sasso intra Tevero e Arno
da Cristo prese l'ultimo sigillo,
che le sue membra due anni portarno.



Dante Alighieri, Divina Commedia, Paradiso, XI.

San Francesco riceve le stigmate, olio su tela di Ludovico Cigoli, Galleria degli Uffizi, Firenze (1596).

 
Ney pié et nelle mano
et anche nel costato
apparve a mano a mano
Francesco allor signato;
così stimatizzato
se retrovò de fresco,
sì che veder Francesco
Cristo vedere paria.



Anonimo, Le Stimmate di San Francesco.

Aiutaci
Vuoi aiutarci a migliorare il Portale Autori? Vuoi suggerire un autore per metterlo in vetrina? Fai un salto nel retrobottega e troverai certamente la strada per farlo!