Amori (Marino)/49 - Di Ravenna. Al sig. cavalier Andrea Barbazza

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
49 - Di Ravenna. Al sig. cavalier Andrea Barbazza

../48 - Treccia riccamata di perle ../50 - Al sig. Rafaello Rabbia IncludiIntestazione 10 aprile 2008 75% Raccolte di poesie

49 - Di Ravenna. Al sig. cavalier Andrea Barbazza
48 - Treccia riccamata di perle 50 - Al sig. Rafaello Rabbia

 
Barbazza, io mi son qui dove ristagna
l’onda nel pian che paludoso e molle
infra ’l Ronco e ’l Monton le sacre zolle
più di sangue che d’acqua impingua e bagna.

5Ma del mio cor, che senza te si lagna,
non affrena già ’l volo o selva o colle,
né da te, di cui solo avampa e bolle,
tanto tratto di ciel mai lo scompagna.

Qui però duro intoppo il piè ritiene,
10né mai luce di sol che non sia negra
porta l’ore per me poco serene.

Così passo la vita afflitta ed egra
e così sempre fia se’n te non viene
la metà di quest’alma a farsi integra.