Archimede reintegrato - Idrolibra/Idrolibra/Proposizione seconda

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Proposizione seconda

../Proposizione prima ../Proposizione terza IncludiIntestazione 18 settembre 2013 100% Da definire

Idrolibra - Proposizione prima Idrolibra - Proposizione terza
[p. 23 modifica]

PROPOSIZIONE SECONDA.


SE saranno dati due corpi di eguale Veggasi la figura 2.gravità assoluta è d’ineguale gravità in specie, quello in specie più grave, peserà più nell’acqua dell’altro in specie più leggiero.

[p. 24 modifica]Siano li corpi dati d’uguale gravità assoluta A B, ed il corpo A sia in specie più grave del corpo B, dico il corpo A pesa più nell’acqua del corpo B.

Dimostrazione.Perchè il corpo A è in specie più greve del corpo B, sarà la mole del corpo A (Ass. 5.) minore del corpo B, e per conseguenza una mole d’acqua C, eguale al corpo A sarà di minor peso d’un’altra mole d’acqua D, uguale al corpo B, ma la gravità del corpo A per l’antecedente, minora tanto nell’acqua, quant’è la gravità dell’acqua C; e parimente la gravità del corpo B. minora tanto nell’acqua, quanto è la gravità dell’acqua D, e perchè l’acqua D. pesa nell’aria più dell’acqua C, per esser di maggior mole, sarà dunque la minorazione del corpo A nell’acqua minore della minorazione del corpo B, dunque il corpo A pesa più nell’acqua del corpo B.


COROLLARIO.


Esperienza ESendo l’oro, e l’argento d’ineguale gravità in specie, sarà, ver. gr. il peso di oncia una d’oro maggiore del peso di un’oncia di argento pesate separatamente nell’acqua. e [p. 25 modifica]volendone fare l’esperienza presi un doblone di Spagna, che pesato in aria con una bilancia esquisitissima, si trovò un’oncia e grani otto, o calcoli 8320., e pesato nell’acqua si ridusse a calcoli 7852: onde la differenza di calcoli 468. fu il peso assoluto d’una mole d’acqua uguale alla mole del riferito doblone. Rimessa una mole d’argento fino (che l’Orefici chiamano di coppella) del medesimo peso assoluto del doblone sud., ascendente a’ calcoli 8320. nell’acqua, e pesatolo, si trovò esser di calcoli 7532: onde la mole dell’acqua uguale alla mole dell’argento fu la differenza 788: questo peso dunque 788. sottratto dalla differenza dell’oro di peso 468. lascia di residuo calcoli 320. che sono grani 20., che viene ad essere il peso, in cui l’oro supera il peso dell’argento pesati nell’acqua.