Questa pagina è dedicata ad un autore. Premi sull'icona per avere aiuto.

Autore:Giuseppe Crispi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe

Crispi filologo/vescovo italiano

Giuseppe Crispi (Palazzo Adriano, 30 luglio 1781greg.1 – Palazzo Adriano, 10 settembre 1859greg.1), filologo e vescovo italiano.

Collabora a Wikipedia Voce enciclopedica su Wikipedia

Opere[modifica]

  • Corso di studio teorico e pratico per la lingua greca, 1822
  • Crestomazia, ossia corso di studi teorico e pratico per la lingua greca metodicamente esposto, Palermo, 1847-1852
  • Memoria sull'origine e fondazione di Palazzo Adriano, colonia greco-albanese in Sicilia', Palermo, 1827
  • Orazioni e frammenti di Lisia siracusano, 1834
  • Joannis Meli siculi poetae celeberrimi selecta carmina, facta e siculis graeca Panormi, 1840
  • Explanatio lapidis inscripti figurisque exornati, Panormi, 1846
  • Frammenti nuovi di Diodoro Siculo ricavati da palinsesti vaticani del cardinale Angelo Mai, tradotti dal testo greco nella italiana favella da Giuseppe Crispi con un preliminare e un discorso, ecc., Palermo, 1847
  • Memorie storiche di alcune costumanze appartenenti alle colonie greco-albanesi di Sicilia, Palermo, 1853
  • Cenni sopra una stazione antica di fatture figuline in Giornale di Scienze Lettere e Arti per la Sicilia (vol. 43)
  • Memoria sulla lingua albanese, 1831
  1. 1,0 1,1 Catholic-Hierarchy.org