Catechismo Maggiore/Feste/Parte prima/Dedicazione

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Istruzione sopra le feste del Signore,
della B. Vergine e dei Santi

Parte prima: Delle feste del Signore

Della festa della dedicazione della chiesa

../Corpus Domini ../../Parte seconda IncludiIntestazione 8 luglio 2013 75% Cristianesimo

Istruzione sopra le feste del Signore,
della B. Vergine e dei Santi

Parte prima: Delle feste del Signore

Della festa della dedicazione della chiesa
Feste - Corpus Domini Feste - Parte seconda

117. Che cosa è la festa della Dedicazione?

La Dedicazione è una festa istituita per celebrare la memoria della Consacrazione delle cattedrali e delle altre chiese solennemente consacrate.

118. Che cosa è la dedicazione delle chiese?

La dedicazione delle chiese è un rito solennissimo, con cui il Vescovo consacra al culto di Dio gli edifizi, che noi chiamiamo chiese; e così li sottrae ad ogni uso profano, convertendoli in case di Dio, e luoghi di orazione.

119. Perché la dedicazione delle chiese si fa con tanta solennità?

La dedicazione delle chiese si fa con solennità:

  1. per inspirare ai fedeli il dovuto rispetto verso i luoghi sacri;
  2. per ricordarci che siccome nel Battesimo e nella Cresima anche noi siamo stati consacrati a Dio, e siamo diventati tempio vivo dello Spirito Santo; così dobbiamo rispettare il Signore che abita in noi, mantenendo l’ anima nostra monda dal peccato e adorna delle cristiane virtù;
  3. per alimentare la venerazione e l’amore alla Chiesa cattolica che è formata dai fedeli congiunti in mirabile unità, come le pietre dei templi materiali.
  4. perché le chiese sono figura del paradiso, giacché in esse, dinanzi a Gesù Cristo, ci uniamo cogli Angeli e coi Santi nella perpetua festa, con cui essi dànno gloria a Dio.

120. Perché si rinnova ogni anno la memoria della dedicazione della chiesa?

Si rinnova ogni anno la memoria della dedicazione della chiesa:

  1. per ringraziare Dio del gran benefizio che ci fa col degnarsi di abitare nei nostri templi, di esaudire le nostre preghiere, di nutrirci colla sua parola, e di farci partecipi dei SS. Sacramenti;
  2. per eccitare in noi la divozione e il rispetto, con cui dobbiamo nella chiesa partecipare ai divini misteri.

121. Che cosa dobbiamo fare per celebrare secondo la mente della Chiesa la festa della Dedicazione?

Per celebrare secondo la mente della Chiesa la festa della Dedicazione, dobbiamo:

  1. risolvere di essere assidui alla chiesa, che è casa d’orazione, e di starvi sempre con grande divozione, adorando Dio in ispirito e verità;
  2. dimandargli perdono delle irriverenze e di tutti i mancamenti che ivi abbiamo commessi;
  3. pensare che noi siamo il tempio vivo di Dio, e procurare di purificarci da ogni macchia, e di non fare mai niente che possa contaminarci.

122. Che cosa bisogna fare negli anniversari del Battesimo e della Cresima, che sono i giorni nei quali siamo stati dedicati a Dio?

Negli anniversari dei giorni, nei quali fummo battezzati e cresimati conviene:

  1. rinnovare le promesse del Battesimo, confermate nella Cresima, cioè di credere in Dio ed in Gesù Cristo, e di praticare la sua legge senza rispetti umani;
  2. rinunciare di nuovo ai peccati, alle vanità ed alle massime corrotte del mondo;
  3. adorare con fervore lo Spirito Santo che abita in noi colla sua grazia.