Catechismo Maggiore/Feste/Parte seconda/Annunciazione Maria

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Istruzione sopra le feste del Signore,
della B. Vergine e dei Santi

Parte seconda: Delle feste solenni della B. Vergine
e delle feste dei Santi

Dell'Annunciazione di Maria Vergine

../Natività_Maria ../Purificazione_Maria IncludiIntestazione 8 luglio 2013 75% Cristianesimo

Istruzione sopra le feste del Signore,
della B. Vergine e dei Santi

Parte seconda: Delle feste solenni della B. Vergine
e delle feste dei Santi

Dell'Annunciazione di Maria Vergine
Feste - Natività Maria Feste - Purificazione Maria

135. Che cosa si celebra nella festa dell’Annunciazione di Maria Vergine?

Nella festa dell’Annunciazione di Maria Vergine, si celebra l’annuncio che le fece l’angelo Gabriele, di essere eletta madre di Dio.

136. Dove si trovava la santissima Vergine quando le apparve l’angelo Gabriele?

Maria Vergine quando le apparve l’Angelo Gabriele si trovava in Nazaret città della Galilea.

137. In qual modo l’angelo Gabriele salutò Marza Vergine, quando le apparve?

Quando l’angelo Gabriele apparve a Maria Vergine le rivolse quelle parole con le quali la salutiamo noi ogni giorno: «Io ti saluto, o piena di grazia: il Signore é teco, tu sei benedetta fra le donne».

138. Quale fu il contegno della santissima Vergine alle parole dell’angelo Gabriele?

Alle parole dell’angelo Gabriele la santissima Vergine si turbò, sentendosi salutare con titoli nuovi ed eccellenti, dei quali stimavasi indegna.

139. All’annunzio dell’angelo Gabriele, quali virtù la santissima Vergine dimostrò specialmente?

All’annunzio dell’Angelo Gabriele la santissima Vergine dimostrò specialmente: purità ammirabile, umiltà profonda, fede ed ubbidienza perfetta.

140. All’annuncio dall’angelo Gabriele, come diede a conoscere Maria Vergine il suo grande amore alla purità?

All’annuncio dell’angelo Gabriele Maria Vergine diede a conoscere il suo grande amore alla purità colla sollecitudine di conservare la verginità, sollecitudine da lei dimostrata nel tempo stesso, che si sentiva destinata alla dignità di madre di Dio.

141. All’annuncio dell’angelo Gabriele, come diede a conoscere Maria Vergine la sua profonda umiltà?

All’annuncio dell’angelo Gabriele Maria Vergine diede a conoscere la sua profonda umiltà colle parole: «Ecco l’ancella del Signore», dette da lei mentre diveniva madre di Dio.

142. All’annuncio dell’angelo Gabriele come dimostrò Maria Vergine la sua fede ed obbedienza?

All’annuncio dell’angelo Gabriele Maria Vergine dimostrò la sua fede ed obbedienza col dire: «Si faccia di me secondo la parola tua».

143. Che cosa avvenne nel momento in cui Maria Vergine consentì ad essere madre di Dio?

Nel momento istesso in cui Maria consentì ad esser madre di Dio, la seconda Persona della santissima Trinità s’incarnò nel seno di lei, prendendo corpo ed anima, come abbiamo noi, per opera dello Spirito Santo.

144. Che cosa c’insegna la santissima Vergine nella sua Annunciazione?

La santissima Vergine nella sua Annunciazione:

  1. insegna in particolare alle vergini a fare altissima stima del tesoro della verginità;
  2. insegna a noi tutti a disporci con grande purità ed umiltà a ricevere dentro di noi Gesù Cristo nella santa comunione;
  3. c’insegna a sottometterci prontamente al divino volere.

145. Che cosa dobbiamo noi fare nella solennità dell’Annunciazione di Maria Vergine?

Nella solennità dell’Annunciazione di Maria Vergine dobbiamo fare tre cose:

  1. adorare profondamente il Verbo incarnato per la nostra salute, e ringraziarlo d’un sì grande benefizio;
  2. congratularci colla santissima Vergine della dignità conferitale di madre di Dio, e onorarla come nostra signora ed avvocata;
  3. risolvere di recitar sempre, con grande rispetto e divozione, la salutazione angelica, detta comunemente l’Ave Maria.