Che fai, Maria, che pensi? Ecco il gran Padre

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Maria Ercolani

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Che fai, Maria, che pensi? Ecco il gran Padre Intestazione 11 gennaio 2020 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Giuseppe Ercolani


[p. 151 modifica]

IX1


Che fai, Maria, che pensi? Ecco il gran Padre,

[p. 152 modifica]

     Ch’al bel desìo de’ Secoli sì inchina,
     E ’l santo Frutto del tuo sen destina
     Riparator delle terrene squadre.
5Ma tu, che offerte insolite e leggiadre
     Di tua già festi alla onestà divina,
     Nulla ti muovi alla comune ruina,
     O al tanto sospirato onor di Madre.
Indarno Amore, e ’l gran pubblico danno
     10Ti fanno guerra dispietata, e fera,
     Che contra la tua fè non vale affanno:
E quale armata insuperabil schiera,
     Tutti i pensieri tuoi gridando vanno:
     Verginità si serbi, e il Mondo pera.


Note

  1. Paries quidem Filium, et virginitatis non patieris detrimentum.