Deh scegli, Ireno mio, scegli un perfetto

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Pegolotti

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Deh scegli, Ireno mio, scegli un perfetto Intestazione 24 novembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Alessandro Pegolotti


[p. 328 modifica]

III1


Deh scegli, Ireno mio, scegli un perfetto
     Anglico microscopio, indi non mente
     Di scerre ancor quella purgata lente,
     Quella che più ingrandi suole l’obbietto:
5E all’alto del domestico mio tetto
     Saliamo; ov’è più il Sol chiaro e lucente:
     Poscia con un sottil ferro tagliente
     Aprimi pure, Amico, aprimi il petto.
E senza aver di me pietà e dolore

[p. 329 modifica]

     10Guarda, appressando al vetro una pupilla
     Questo a fibra per fibra atro mio cuore:
Guarda con fronte impavida e tranquilla
     Se alcuna, cui dia moto il santo amore,
     Scorgi di sangue in lui picciola stilla.


Note

  1. Il microscopio.