Del Re dell'Alpi il fanciulletto ignudo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Petronilla Paolini Massimi

D Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Del Re dell’Alpi il fanciulletto ignudo Intestazione 16 giugno 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Petronilla Massimi Paolini


[p. 316 modifica]

I1


Del Re dell’Alpi il fanciulletto ignudo
     Con la teneraman cerca la spada,
     Sprezza le molli piume, e sol gli aggrada
     Trovar riposo entro il paterno scudo
5Già con lo sguardo generoso e crudo
     i lontani trofei s’apre la strada:
     Dato è dal Cielo, perchè solo ei vada
     Contro il destin, ch’or nel silenzio io chiudo.
Nell’opre già del Genitor guerriero
     10Gran lampi di virtude il Mondo ha scorto,
     E più ne scorgerà nel germe altero.

[p. 317 modifica]

Prenda l’Italia pur speme e conforto,
     E risvegli la mente a gran pensiero,
     Chè l’antico valore è già risorto.

  1. Per la nascita di Principe di Piemonte.