Dentro vaghe pupille accolte avea

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Battista Ciapetti

D Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Dentro vaghe pupille accolte avea Intestazione 26 agosto 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Gio. Battista Ciapetti


[p. 112 modifica]

XI


Dentro vaghe pupille accolte avea
     Le invisibili sue quadrella Amore,
     E quivi come accorto Cacciatore,
     Che il tempo aspetta, cauto s’ascondea.
Io, che d’usarle frodi non credea
     D’uopo avess’egli a saettarmi il core,
     Senza por mente e senza aver timore,
     Passai laddove ascoso ei m’attendea.
La piaga inaspettata all’alma affanno
     Minor recò dell’incivil sorpresa,
     Vincer potendo d’altro, che d’inganno;
E conoscermi fece in ogni impresa
     Egualmente ferir come Tiranno
     E chi lui segue, e chi a lui fa contesa.