Discussioni indice:Gli amori pastorali di Dafni e Cloe.djvu

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Informazioni sulla fonte del testo
Indice:Gli amori pastorali di Dafni e Cloe.djvu
Edizione 
Gli amori pastorali di Dafni e di Cloe, volgarizzati da Annibal Caro, col Supplemento tradotto da Sebastiano Ciampi, G. Daelli e Comp. editori, Milano, 1863
Fonte 
Siti internet Opal Torino e LiberLiber
Primo contributo di  OrbiliusMagister
SAL 
Note Il testo greco del quale si servì Annibal Caro presentava una lacuna nel corpo del "Ragionamento Primo", che il traduttore pensò di integrare con un testo di fantasia (qui può leggersi nel "Supplemento" al termine del "Ragionamento Quarto"). Nel 1809 venne ritrovato, nella biblioteca Laurenziana di Firenze, un manoscritto del Dafni e Cloe che conteneva anche la parte mancante. Quest'ultima può leggersi in due versioni: quella proposta nell'edizione di riferimento a cura di Sebastiano Ciampi, inserita nel corpo del Ragionamento primo; e quella di Alessandro Verri, presentata nell'Appendice, immediatamente dopo il "Supplemento" di Caro, e recuperata da un'altra edizione: Gli amori pastorali di Dafni e di Cloe di Annibal Caro, a cura di Luigi Silori, Salerno editrice, Roma, 1982 ISBN 88-85026-51-6
Progetto di riferimento 
letteratura



Rilettura conservativa[modifica]

Le convenzioni di trascrizione per questo testo sono di tipo conservativo, quindi e altamente preferibile, trattandosi di traduzioni del '500, seguire le usanze tipografiche adottate dal curatore ottocentesco. Nello specifico, mantenere tutti gli accenti e in generale tutti i segni diacritici come si trovano nelle immagini, anche se spesso in contrasto con le norme moderne (es. per po' ecc.); mantenere l'ortografia proposta nel testo cartaceo (es. perciocchè in luogo di percioché ecc., che diverge significativamente dal testo digitalizzato usato per il M&S, e ricavato da un testo moderno di cui si fa riferimento più su, nella nota del box discussione; mantenere la stessa punteggiatura, spesso ballerina (vedi ; e , trasformati in . e ripresa del periodo con la maiuscola ecc.). --Xavier121 14:44, 14 ago 2013 (CEST)