Donne e Uomini della Resistenza/Giovanni Fain

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Giovanni Fain

Nato a Cormons (Gorizia) il 30 dicembre 1905, fucilato nel dicembre 1943, falegname.

È stato uno dei primi caduti della Resistenza. Giovane falegname, per il suo antifascismo, nel 1935, era stato condannato dal Tribunale speciale a sei anni prigione. Scontata la pena nel carcere di Civitavecchia, Fain tornò nella sua terra. Subito dopo l'armistizio prese parte alla Guerra di liberazione nelle file del I Battaglione della Brigata Garibaldi. Catturato dai tedeschi durante un'azione, fu fucilato nella zona di Cormons.