Donne e Uomini della Resistenza/Romano Fumis

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Romano Fumis

Nato a Ronchi dei Legionari (Gorizia) il 24 agosto 1904, ucciso dai fascisti a Palmanova (Udine) il 23 marzo 1945, operaio.

Militante comunista dal 1921, durante la dittatura continuò nell'impegno antifascista. Arrestato, Fumis fu condannato nel 1929 a cinque anni di confino, che scontò a Lipari. Per l'operaio comunista nuovo arresto nel 1934 e condanna a due anni di carcere ai quali, nel 1939, seguirono altri anni di confino in provincia di Chieti. Dopo l'armistizio, Fumis fu tra gli organizzatori della Resistenza armata a Gorizia. Partigiano combattente, l'operaio ebbe il comando dei GAP della provincia. Nei primi giorni di marzo del 1945, durante un rastrellamento, fu catturato da militi della X Mas. Portato nelle carceri di Palmanova, Fumis fu torturato dai suoi aguzzini sino alla morte.