Favole di Esopo/D'un Pastore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
D'un Pastore

../Di un Uomo ricco ../Di un Pastore IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
D'un Pastore
Di un Uomo ricco Di un Pastore
[p. 152 modifica]

D’un Pastore. 99.


Un Pastore aveva una bella mandra di Vacche, e perdendo un Vitello, e non potendolo trovare, fece voto a Giove, se trovava il Ladro del Vitello, sacrificargli un Agnello. Caminando avanti trovò sotto una quercia, che un Leone se ’l mangiava. Costui sbigottito, alzò le mani al Cielo, dicendo: O Giove, io ti aveva promesso un Agnello se trovava il Ladro, e adesso ti prometto un Toro, se io scampo dalle mani sue.

Sentenza della favola.

La favola è contra gli sfortunati.