Favole di Esopo/De' Cani

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
De' Cani

../Di un Servo ../Del Demonio, ed una Vecchia IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
De' Cani
Di un Servo Del Demonio, ed una Vecchia
[p. 247 modifica]

De’ Cani. 283.


I Cani della Città seguivano un Cane della Villa, ed infino, che fuggi li diedero la Caccia, ma come quello se gli voltò coi denti; tutti si fermarono, e non gli diedero più impaccio. Un Capitano vedendo questo, disse alli suoi Soldati: Vedete il bello esempio. Mai l’uomo non deve fuggire.