Favole di Esopo/Di un Leone innamorato della Figliuola di un Villano

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Di un Leone innamorato della Figliuola di un Villano

../Del Leone, e del Toro ../Della Leonessa, e della Volpe IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Di un Leone innamorato della Figliuola di un Villano
Del Leone, e del Toro Della Leonessa, e della Volpe
[p. 220 modifica]

Di un Leone innamorato della Figliuola di un Villano. 218.


Il Leone amava la Figliuola di un Villano, e gli dimandò se glie la voleva dar per moglie. Rispose il Villano non volersi parentare [p. 221 modifica]con una bestia. Il Leone si adirò contro del Villano, e lo minacciava, il Villano mutò proposito, e disse esser contento, ma voleva, che si mozzasse l’unghie, e si cavasse i denti, ed il Leone lo fece, poscia andò a trovare il Villano, il quale come lo vide senza denti, ed unghie, prese le armi, e l’ammazzò.

Sentenza della favola.

Moralità. L’uomo non si deve mettere in mano de’ nemici, se non è sicuro di potersi difendere.