I pettegolezzi delle donne/Atto Primo/Scena III

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Atto Primo

Scena terza

../Scena II ../Scena IV IncludiIntestazione 29 maggio 2008 75% Commedia dell'Arte

Atto Primo - Scena II Atto Primo - Scena IV

Checca, Beppo, Pantalone, paron Toni.


Pantalone
Oh che bella conversazion! Oh che parentà che gh’avè! (a Toni)
Paron Toni
Gh’ho gusto che le sia andae via. Faremo meggio le nostre cosse tra de nualtri. Checca, xe qua el novizzo, xe qua el compare; se ti vol l’anello, Beppo te lo darà. Siben che no ghe xe comarezzo(), n’importa, no mancherà tempo de far un poco de tibidoi().
Cecchina
Per mi, co ghe xe Beppo, ghe xe tutto el mondo.
Beppo
E mi no desidero altro che la mia Checca.
Pantalone
Via, tiolè: questo xe l’anello, mettèghelo in déo. (a Beppo)
Beppo
Come se fa? Insegnème.
Pantalone
Oh che omo! Ghe vol tanto? Cussì se fa. (prova a mettere l’anello a Checca)
Beppo
Via, via, farò mi. No ve onzè() le man.
Pantalone
Seu zeloso? Son vostro compare.
Beppo
La diga, sior Pantalon, co el compare l’ha dà l’anello, l’ha fenio?
Pantalone
Sì ben, se volè, averò fenio.
Paron Toni
Eh via! Seu matto? No cognossè sior Pantalon? No savè che omo ch’el xe?
Pantalone
Compare, xe vintiquattro ore sonae. Ho desparecchià, ho desarmà la barca, e no son più bon da vogar.
Beppo
Oh che caro sior Pantalon! El me fa da rider. Via, vardè se fazzo pulito. (mette l’anello a Checca)
Cecchina
Me spóselo adesso?
Paron Toni
Siora no, el ve dà el segno().
Cecchina
Che bisogno ghe xe de segno? El me pol sposar alla prima.
Paron Toni
Bisogna far le cosse una alla volta.
Cecchina
Oh, co bello che el xe sto anello!
Pantalone
Ve piàselo?
Cecchina
Me piase l’anello, ma me piase più chi me l’ha dà.
Pantalone
Mi ve l’ho dà.
Cecchina
Eh, digo chi me l’ha messo in déo.
Pantalone
Oh putti, me consolo. Vago a far i fatti mii. El ciel ve benediga; se ve bisogna qualcossa, comandème. (Oh che bella cossa che xe l’esser zoveni! Ma pur, siben che son vecchio, sta fonzion la farave anca mi. Fina el segno lo daria, ma per de più no me posso impegnar). (da sé, e parte)