I pettegolezzi delle donne/Atto Secondo/Scena XV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Atto secondo

Scena quindicesima

../Scena XIV ../Scena XVI IncludiIntestazione 29 maggio 2008 75% Commedia dell'Arte

Atto Secondo - Scena XIV Atto Secondo - Scena XVI


Beatrice, Eleonora, poi Anzoletta.


Beatrice
Il povero Lelio è rimasto mortificato.
Eleonora
Io non ho altro gusto che farlo disperare.
Beatrice
Bisogna dargliene una buona e quattro cattive.
Anzoletta
Lustrissima, un bel servizio che la m’ha fatto; andar a dir a Checca, che mi gh’ho dito che no la xe fia de paron Toni! (a Beatrice)
Beatrice
Io l’ho dovuto dire per giustificarmi.
Anzoletta
Brava! E po i dirà che nualtre semo pettegole. Me par che anca le lustrissime no le possa taser.
Eleonora
Ma che male vi è? Avete paura di Checca?
Anzoletta
Mi no gh’ho paura, ma son una povera putta, che no gh’ha bisogno de pettegolezzi.