Il Tesoro I/Libro I/Capitolo XL

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Capitolo XL. Qui dice ancora delle cose che furo nella terza etade del secolo

../Capitolo XXXIX ../Capitolo XLI IncludiIntestazione 30 ottobre 2016 75%

Brunetto Latini - Il Tesoro, volume I (XIII secolo)
Traduzione dalla lingua d'oïl di Bono Giamboni (XIII secolo)
Capitolo XL. Qui dice ancora delle cose che furo nella terza etade del secolo
Libro I - Capitolo XXXIX Libro I - Capitolo XLI
[p. 110 modifica]

Capitolo XL.


Qui dice ancora1 delle cose che furo nella terza
etade del secolo.


Ora dice lo conto, che quando la terza etade fu cominciata, nel tempo d’Abraam, che nacque nel tempo di2 Nino, Abraam ingenerò Isach. E Isach, Esaù e Iacob. E ancora era vivo Abraam, ma egli aveva bene cento cinquanta anni. E Iacob ingenerò Iosefo e suoi frati, siccome la Scrittura dice. E di quelli fratelli che dodici furo, furo tratte le dodici schiatte, le quali si chiamano li figliuoli d’Israel3. Che egli fu vero che Iacob combattè una notte con un angelo, tanto che alla fine vinse Iacob. E allora fu benedetto, e fugli cambiato lo suo nome, e fu appellato Isdrael, cioè prince di Dio.

__________ [p. 111 modifica]

Iosef fu venduto per li suoi frati, e infine fu grande mastro nella corte di Faraone re d’Egitto. E quando la grande fame fu in terra, sì vi fece egli venire il padre, con tutti i suoi fratelli, che poi dimorare in Egitto, infino al tempo di Moises, secondo che il conto dirà qui appresso.

Levi terzo fratello di Iosef4 figliuolo di Iacob, ingenerò Cahat. Di Cahat5 nacque Aram. Di Aram nacque Moises, e quando Moises fu nato, la madre il rinchiuse diligentemente in uno6 vassello, e gittollo in uno fiume7 corrente, lo quale lì era presso; e questo fece ella, perchè un altro re Faraone, ch’era stato dinnanzi8, aveva comandato che tutti li figliuoli maschi degli Ebrei fossero gittati nel fiume, e le figliuole femine tutte fussero nudrite9 e guardate. E alla riviera di quel fiume lo trovò la figliuola di Faraone, che [p. 112 modifica]lo cavò dell’acqua, e fecelo nutricare come se ’l fosse stato suo figliuolo10. Chè Moises tanto vale a dire quanto acqua.

E quando Moises fu in etade di ottanta anni, elli menò tutt’il popolo d’Israel11 fuori d’Egitto, nella terra che Dio aveva promessa ad Abraam, cioè la terra di promissione.

E sappiate che dall’ora che Dio promise la terra ad Abraam infin all’uscita ch’e’ figliuoli12 d’Israel fecero d’Egitto, si ebbe quattrocento trent’anni. E così Moises fu maestro e signore del popolo di Israel, per la volontà di Dio. E a lui diede egli la legge in monte13 Sinai, e comandò che ella fosse bene osservata. E dopo la sua morte furo molti altri governatori del popolo d’Israel14, infino nel tempo di Davit, che ne fu re e signore. [p. 113 modifica]

E ciò fu15 quattrocento quaranta anni appresso all’uscita d’Egitto16, e allora ebbe fine la terza età del secolo: e già era Troia presa e disfatta, e Enea e lo suo figliuolo aveva già conquistato il regno del re Latino. E sappiate che la terza etade, che fu d’Abraam infino a Davit, durò novecento settantaquattro anni.



Note

  1. Encore dou tierc aage dou siecle. Aggiunsi perciò ancora alla stampa.
  2. Il t col ras. Vis. le roi Ninus.
  3. Il t più conciso et ses autres freres... de cui furent estraites le XII lignies.
  4. Empita la lacuna col t li tiers freres Joseph, le fil Iacob, qui ot nom Levi. La stampa qui appresso Ioseph figliuolo di Iacob. Così anche il ms. Vis.
  5. Corretto Capet in Cahat col t e col ms. Vis.
  6. In uno vassello. Il t en un petit escrin. Il ms. Vis. iscrigno.
  7. Corrente, lo quale era lì presso, è aggiunto dal Giamboni.
  8. Il t qui lors estoit rois de Egypte. La traduzione è sbagliata.
  9. Nudrite è aggiunta del Giamboni. Il ms. Vis. col t et les femes fussent gardèes.
  10. Il t ha di più por ce ot il celui non: quar Moises vaut autant à dire comme aigue. Così anche i mss. Fars, e Vis.
  11. D’Israel, e poi, cioè la terra di promissione, sono glosse di messer Bono. Nell’età di Mosè, la stampa legge 30 anni, il t 80.
  12. E’ figliuoli d’Israel, manca al t iusque a l’issue de Egypte.
  13. In monte Sinai, aggiunto da Bono, che dimenticò poi et par lui commanda il, que elle fust gardée, parole tradotte dal ms. Vis.
  14. D’Israel, altra aggiunta di messer Bono.
  15. Corretto 630 in 440 col t. È il numero corrispondente al conto cronologico del Sorio.
  16. Il traduttore dimenticò, quant Moyses en enmena le peuple, parole tradotte dal ms. Vis.