Il corsaro/Canto III/IX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Filosofia

Canto III
X ../VIII ../X IncludiIntestazione 9 marzo 2011 100% poesie

Canto III - VIII Canto III - X
[p. 100 modifica]

X.

Fu tra le stragi.... Accovacciato, e solo
Provò del reo le angoscie; invan tentato,
Libertade non ebbe, e di ritorte
Suona ancor la sua destra; eppur battaglia,
E carcer átro, e cocente rimorso,
Col negro stuol di sue feroci cure,
Unqua non corse, unqua tremar, non unqua
Agghiacciar feo le serpeggianti vene
Come or tutte le scorre, e scuote, e agghiaccia
Quella macchia colpevole; vermiglia
Striscia, che da la guancia di colei
Tolto ha ogni bello. Ben più largo sangue
Senza orror vide; ma pugnando il vide
Scorrer, ma sparso da la man de’ forti!....