L. 21 agosto 1862, n. 763, concedente al conte Bastogi la costruzione e l'esercizio di ferrovie nelle Provincie Meridionali e nella Lombardia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Parlamento italiano

1862 M diritto/ferrovie diritto Intestazione 26 giugno 2010 50% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

LEGGE

inserta nella Gazz. Uffiz. il 22 agosto 1862.


Al conte Bastogi sono concessi la costruzione e l'esercizio di ferrovie nelle Provincie Meridionali e nella Lombardia


VITTORIO EMANUELE II, Re d'Italia


Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato;

Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:

Articolo unico. Il Governo è autorizzato a concedere al signor conte Pietro Bastogi, sotto l’osservanza dei patti da lui proposti e relativo capitolato d’oneri, e colle modificazioni di cui nel testo unito alla presente Legge, la costruzione e l’esercizio delle seguenti linee di strade ferrate:

  1. Una linea lungo il litorale adriatico da Ancona ad Otranto per Termoli, Foggia, Barletta, Bari, Brindisi e Lecce, con una diramazione da Bari a Taranto;
  2. Una linea da Foggia a Napoli per Ascoli, Eboli e Salerno;
  3. Una linea da Ceprano a Pescara per Sora, Celasco, Solmona e Popoli;
  4. Una linea da Voghera a Pavia, e finalmente una linea da Pavia a Brescia per Cremona, salvi, per quest’ultima, i dritti della Compagnia delle ferrovie lombarde e centrale italiana, contenuti nella Legge 8 luglio 1860.

Ordiniamo ecc. - Data a Torino addì 21 agosto 1862.


VITTORIO EMANUELE


Agostino Depretis


Allegati