La Cicceide legittima/II/II

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

II ../I ../III IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

II - I II - III
[p. 170 modifica]

L’Autore sollecita il ritorno di Primavera nel mentre che compone sopra D. Ciccio.

ii.

O Primavera, Gioventù dell’Anno,
     Genitrice bellissima di fiori,
     D’erbe novelle, e di novelli amori,
     4A cui Ciel, Terra, e Mare applausi fanno.
Tu, per cui verso il Mar correndo vanno
     Dal gel, che gli stringea, sciolti gli umori,
     E tra le fronde i volator canori
     8Co’ zefiretti a gareggiar si stanno.
Deh riedi, o bella, e le tue man rosate
     Spargan la sù dal Cielo in ogni parte
     11Di Gigli, e Gelsomin piogge odorate.
Così sien le poetiche risate,
     Ch’io formo per D. Ciccio in queste carte
     14Dal riso de’ tuoi fiori accompagnate.