Lapidi storiche a Rovereto/Gotico

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../Dazio - porta città

../Entrata dell'esercito IncludiIntestazione 4 agosto 2010 25% teatro

Dazio - porta città Entrata dell'esercito

Sul lato destro della facciata rivolta a mezzogiorno della chiesa di Santa Maria del Carmine è murata un’iscrizione con gli stemmi delle famiglie Castelbarco e Coreggio. La lapide, che misura 117 centimetri di lunghezza per 50 di altezza, è scolpita in latino con caratteri gotici usati nel XV secolo. Reca le seguenti parole di ringraziamento nei confronti di Elisabetta di Coreggio, la principale fautrice della costruzione del convento:


Lapide gotica rovereto.JPG

“ † MILE QUATER CENTUM DOMINI SOL IUNXERAT ANNOS VIGINTIQUE SIMUL SEPTEM TUNC ALTUS AGEBAT TER SEPTEMQUE DIES MENSIS QUOQUE MARTIUS OMNES. ADDIDERAT FLATU ZEPHIRI COMITATUS ET AURIS CUM PIA MAGNA POTENS MERITISQUE INSIGNIS IN ALTO. CONRIGIO ELISABET DE SANGUINE NATA VETUSTO. MAGNIFICIQUE VIRI CONSORS CELEBERIMA QUONDAM. ANTHONII SOBOLES QUEM CASTROBARCHIA CREAVIT QUIQUE ROVEREDI DOMINUS FUIT ATQUE LIZANE FECIT IN HAC TEMPLI FACIE CONCLUDERE PETRAM QUAM SIC VIDES SOLIDA CONCLAVE REPOSTAM. QUOD SI FORTE VELIS MELIUS PERQUIRERE LECTOR. CLAVIBUS INDICIUM VEL QUID LAPIS ISTE REQUIRAT. ECCE TUUM ROGITAT MUNUS TIBI SUPLICAT AUDI. ECLESIAM QUI IN LUCE TENET PRO FRATRIBUS ISTAM. INTERIUSQUE COLUNT CKARMELI DE ORDINE SANCTO.”