Le facciate del Duomo di Firenze/Porta laterale a sinistra

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Porta laterale a sinistra

../Porta Maggiore ../Porta laterale a destra IncludiIntestazione 29 giugno 2017 100% Da definire

Porta Maggiore Porta laterale a destra

[p. - modifica]

PORTA LATERALE A SINISTRA

FRONTONE. — Bassorilievo, (nel centro) La Madonna addolorata. Prof. Emilio Gallori; (nei triangoli) Angioli con fiori. Prof. Cesare Zocchi.

SUL VERTICE DEL FRONTONE. — Una statua: Samuele Profeta. Prof. G. Batta Tassara.

NEI PILONCINI. — Due tabernacoli con due statue: — Abramo ed Isacco. Prof. Adriano Cecioni.

LUNETTA. — Mosaico. — Immagine della fede, in trono e nella base di esso gli stemmi delle arti maggiori; all’intorno Artieri delle antiche corporazioni d’arte; Leggenda Auxilium Christianorum. Prof. Niccolò Barabino.

NELL’ARCHITRAVE. — Un bassorilievo. — S. Luca Evangelista. Prof. Cesare Zocchi.

NELL’ARCHIVOLTO E SGUANCI VERTICALI. — Bassirilievi. — Nel mezzo dell’Archivolto: Santa Elisabetta; ai lati, l’angelo che liberò S. Pietro dal carcere, S. Michele con l’elmo e con la spada. L’Angelo della Resurrezione, tiene una palma con la destra ed un piccolo teschio colla sinistra; l’angelo dell’Apocalisse con la falce, l’Arcangelo Raffaele col pesce, l’Angelo dell’Apocalisse che tiene in mano un calice rovesciato; negli sguanci verticali Angeli ribelli. Prof. Emilio Gallori e Cesare Zocchi.

TABERNACOLI NEI QUATTRO GRANDI PILONI. — 4 statue: Cardinale Valeriani che l’8 Settembre 1298 a nome di Bonifazio VIII benedisse i fondamenti del Duomo. Prof. Salvino Salvini. Vescovo Agostino Tinacci che il 5 luglio 1357 benedisse il primo pilastro. Prof. Ulisse Cambi. Papa Eugenio IV che benedisse il Duomo. Prof. Vincenzo Consani. Arcivescovo S. Antonino che verso l’anno 1446 benedisse la facciata. Prof. Antonio Bortone.

SOTTO AI TABERNACOLI SUDDETTI. — Bassorilievi. — 4 mezze figure di Angeli, simbolo di 7 sacramenti 1º Battesimo e Cresima, 2º Penitenza ed Eucaristia, 3º Ordine Sacro ed Estrema Unzione, 4º Matrimonio. (Prof. Giovanni Magi).