Leggenda eterna/Risveglio/"O parole....."

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
"O parole....."

../Silenzio ../Gloria (II) IncludiIntestazione 31 luglio 2010 75% Letteratura

Risveglio - Silenzio Risveglio - Gloria (II)

 
O parole, che a frotte
correte il mondo, eterne
forme, nate con l’uomo, nella notte
della sua patria torbida e lontana;
lamento e prece, cantico e ruggito
di questa prigioniera anima umana;

o sfingi, che forniste
le terribili vampe,
e le pegole e i ghiacci delle triste
cerchie infernali a Dante, e il gran sorriso
di luce, onde la sua candida rosa
irraggia l’ infinito Paradiso;

stelle non siete, o fiori;
ma dei fior, de le stelle,
tutti gl’incensi e tutti gli splendori
noi vi sentiamo effondere, e cantare
come usignuoli, o nello sdegno irrompere
ed emular le collere del mare.

Salve, salve, o sirene;
o chimere; possenti
maghe! da voi, solo da voi ci viene
la dolcezza o l’amaro, il buio o il sole;
voi la forza del mondo e la bellezza,
voi la fiamma, voi l’anima, o parole!